Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Tutti nudi con Newton

La mostra al Museum für Fotografie raccoglie anche opere di David Lynch e Saul Leiter

«Untitled», Los Angeles, anni Novanta, di David Lynch. © David Lynch

Berlino. Tre grandi fotografi, Saul Leiter, David Lynch e Helmut Newton, si cimentano col tema del nudo. E parrà strano, ma per la Helmut Newton Stiftung, è la prima mostra interamente dedicata al genere.

S’intitola «Nudes», è visitabile dall’1 dicembre al 19 maggio al Museum für Fotografie di Berlino e mette a confronto le opere a tema dei tre autori. Di Leiter, che amava ritrarre segretamente amiche e amanti nel suo studio newyorkese, sono presenti 100 opere (vintage o late print) in piccolo formato dove compaiono una o più donne sorridenti in ritratti discreti: un approccio sottile, sensibile, quasi timido, che cerca di catturare l’essenza del corpo femminile.

Simile il metodo di Lynch mezzo secolo dopo, nei 25 scatti fra Łódz e Los Angeles quasi tutti in bianco e nero, con dettagli astratti dal corpo che evocano ma non mostrano, creati in parallelo al lavoro cinematografico; anche qui un cauto aggiramento del corpo femminile, un’illusione di intimità in immagini per nutrire l’immaginazione. Infine Newton, con 60 icone come i celebri «Big Nudes» più 40 polaroid inedite dagli archivi della Fondazione fra ossessioni, seduzione, eleganza e provocazione.

Francesca Petretto, da Il Giornale dell'Arte numero 392, dicembre 2018


Ricerca


Sovracoperta dicembre 2018

GDA dicembre 2018

Vernissage dicembre 2018

Vademecum Intesa Sanpaolo dicembre 2018

Vedere a ...
Vedere in Campania 2018

Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012