Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Tutti gli Antonello di Sicilia a Palazzo Abatellis

L’omaggio dell’isola al pittore, 65 anni dopo la mostra di Messina

L'«Annunciata» di Antonello da Messina (particolare)

Palermo. «Antonello era una artista che non si ripeteva mai»: così Eike Schmidt direttore degli Uffizi, intervenuto a Palermo in occasione della presentazione della mostra su Antonello da Messina, curata da Giovanni Carlo Federico Villa, aperta da oggi a Palazzo Abatellis fino al 10 febbraio.

Si tratta della prima volta che la città ospita una mostra sul grande artista siciliano, l’ultima a lui dedicata in Sicilia fu infatti quella del 1953 a Messina (recente invece l’omaggio del Mart di Rovereto, nel 2013 che seguiva di sette anni la mostra alle Scuderie del Quirinale).

Per l’occasione sono state riunite, in un percorso cronologico che ha il suo inizio con la «Vergine annunciata» di Palermo, ventuno capolavori (uno dei quali del figlio del pittore, Jacobello) provenienti da diverse regioni italiane e anche dall’estero.

Presenti tutte le opere conservate nei musei siciliani, come il ritratto d’uomo del museo Mandralisca di Cefalù, con alcune polemiche sulla presunta fragilità dell’Annunciazione della Galleria Regionale di Palazzo Bellomo a Siracusa e sull’opportunità di dare in prestito il Polittico di San Gregorio proveniente dal museo regionale di Messina.

La mostra consente di rivedere in Italia la Crocifissione proveniente dal Museul National Brukenthal di Sibiu in Romania, oltre che di raffrontare opere divise in diverse collezioni, come il trittico con la Madonna con il Bambino, il San Giovanni evangelista e il San Benedetto conservati agli Uffizi, il ritratto di giovane gentiluomo (a lungo considerato il suo autoritratto) trafugato nel 1970 e recuperato sette anni dopo, della Pinacoteca Malaspina di Pavia, il San Girolamo Penitente e la Visita dei tre angeli ad Abramo dal Museo Civico di Reggio Calabria.

Organizzata dalla Regione Sicilia e da MondoMostre la mostra è stato uno degli eventi di punta di Palermo Capitale italiana della Cultura.

Giusi Diana, edizione online, 14 dicembre 2018


Ricerca


GDA marzo 2019

Vernissage marzo 2019

Il Giornale delle Mostre online

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012