GDA415 IN EDICOLA
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Sei medium da Francesca Antonini

La mostra «Phantasma» ospita Laplante, Portelli, Castelli, Devereux, Carocci e Scarabello

«Autoportrait» (1997) di Myriam Laplante (particolare)

Se il fantasma è ciò che appare ma non è reale, allora potremmo paradossalmente considerarlo una chiave per guardare all’arte in modo diverso: il fantasma come intuizione oppure come immagine di qualcosa che proviene da una dimensiona altra.

Più semplicemente, nella collettiva ospitata da Francesca Antonini dal 21 febbraio al 4 maggio, «Phantasma» è il pretesto per mettere in dialogo sei artisti: tre abitualmente rappresentati dalla galleria e tre «ospiti». Non c’è univocità di tecniche ma commistione tra fotografia, pittura, performance e istallazione. La suggestione che ha ispirato l’organizzazione della mostra risale alla visione di un’opera di Myriam Laplante del 1997 dal titolo «Autoportrait» (parte di un ciclo di lavori presenti anche alla Quadriennale dell’anno precedente): una fotografia spiritica in bianco e nero ambientata in un interno borghese di fine Ottocento-inizio Novecento.

Un’ambientazione che per certi versi rimandava ai quadri di Gioacchino Pontrelli, artista di punta della galleria romana.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Silvano Manganaro, da Il Giornale dell'Arte numero 394, febbraio 2019

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA415GDA 415 GDMostre
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012