Rifugiati: luoghi comuni ed esotiche visioni

Mariella Rossi |  | Innsbruck (AUSTRIA)

Il Museo di Arte Popolare Volkskunstmuseum, inserito nel circuito dei Musei Regionali Tirolesi, presenta fino al 6 novembre la mostra «Il Tirolo. Così familiare, così esotico», che mette in discussione stereotipi e chiusure mentali nel tentativo di svelare le influenze esercitate dai popoli di quest’area alpina sulla cultura attuale e di far riflettere sui concetti di identità e altro da sé. Senza la pretesa di offrire una soluzione all’attuale problema dei rifugiati, come ammette Wolfgang Meighörner, direttore dei Musei Regionali Tirolesi.

Sono esposti oggetti di varia natura, che spaziano dai manufatti ai tessuti, provenienti dalla collezione del museo e da diversi prestiti. Da segnalare la collezione di figurini etnografici realizzati da Karl von Lutterotti (Bolzano, 1793).

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Mariella Rossi