Palladio si addice a Varisco e Foxcroft

L'arte contemporanea invade la palladiana Villa Pisani Bonetti a Bagnolo di Lonigo

«Milan corner» (2017) di Lesley Foxcroft. Courtesy A arte Invernizzi, Milano; Associazione Culturale Villa Pisani Contemporary Art Foto Bruno Bani, Milano
Mariella Rossi |  | Bagnolo di Lonigo (Vicenza)

Da dieci anni, nell’ambito del programma biennale «Arte contemporanea a Villa Pisani», la ricerca più attuale della scultura contemporanea va in scena nella Villa Pisani Bonetti, progettata da Andrea Palladio e patrimonio Unesco.

Con il coordinamento di Luca Massimo Barbero e la curatela di Francesca Pola, l’edizione 2018, organizzata dall’associazione culturale Villa Pisani Contemporary Art in collaborazione con la galleria A arte Invernizzi di Milano, si terrà dal 21 giugno al 10 novembre.

Questa edizione vede per la prima volta protagoniste due artiste: l’italiana Grazia Varisco (Milano, 1937) e l’inglese Lesley Foxcroft (Sheffield, 1949). «Il progetto è pensato con l’intento di mettere in dialogo l’arte contemporanea con l’architettura classica della villa, caratterizzata da canoni ed equilibri che per pulizia e armonia risultano quanto mai attuali», spiega Manuela Bedeschi per la
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Mariella Rossi
Altri articoli in MOSTRE