Ospiti di Isabella

Una principessa nel suo palazzo

Carlotta Venegoni |  | Mantova

«Come una regina, Isabella era cresciuta nella corte considerata la più elegante e colta fra gli Stati italiani, allenando il suo gusto a distinguere il bello dal brutto, il vero dal falso, l’eccezionale dal banale, valorizzando la grazia, l’intelligenza e l’arguzia già in lei naturali, spontanee». Così prende avvio il ritratto appassionato e intimo di una figura emblematica del Rinascimento: Isabella d’Este. 

Dopo La casa di Barbara, Edgarda Ferri continua il suo viaggio nelle case abitate nel palazzo di Mantova dalle donne Gonzaga. Barbara di Brandeburgo, nipote dell’imperatore Sigismondo e sposa di Ludovico Gonzaga, era intelligente, colta e decisa. La sua realtà ci viene presentata attraverso la vita quotidiana, intrighi politici, e soprattutto arte. Ne deriva un ritratto intenso di quella donna che ancora abita nel palazzo grazie agli affreschi di Mantegna nella Camera degli Sposi e
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Carlotta Venegoni