Omaggi e ironici oltraggi

Guglielmo Gigliotti |  | Ravenna

Il complesso e multiforme rapporto tra l’antico e gli artisti moderni

La modernità che si confronta con il passato è uno dei temi fondamentali dell’arte del ’900 ed è il soggetto della mostra «La seduzione dell’antico. Da Picasso a Duchamp, da de Chirico a Pistoletto», curata da Claudio Spadoni e aperta dal 21 febbraio al 26 giugno al Mar - Museo d’arte della città di Ravenna.

Impreziosita da un comitato scientifico costituito da Antonio Paolucci, Elena Pontiggia e Marco Bazzocchi, la rassegna presenta i tanti e distinti modi di attualizzare l’idea di antico, nelle opere di Giorgio de Chirico, Giorgio Morandi, Carlo Carrà, Arturo Martini, Felice Casorati, Mario Sironi, Scipione, Lucio Fontana, Leoncillo, Renato Guttuso, Fabrizio Clerici, Mario Schifano, Tano Festa, Franco Angeli, Mario Ceroli, Giulio Paolini, Michelangelo Pistoletto, Salvo, Luigi Ontani, Carlo Maria Mariani, Mimmo Paladino, oltre a
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Guglielmo Gigliotti