New York, Magazzino Italian Art apre a giugno con un omaggio a Margherita Stein

Fondato dai collezionisti Nancy Olnick e Giorgio Spanu, il centro è dedicato all'arte italiana del dopoguerra e contemporanea

Magazzino Italian Art a Cold Spring, nella valle dell'Hudson a un'ottantina di chilometri da New York, aprirà il 28 giugno con una mostra dedicata alla gallerista torinese Margherita Stein
Stefano Luppi |

New York. Aprirà il 28 giugno a Cold Spring, a un'ottantina di chilometri da New York, il nuovo spazio espositivo americano Magazzino Italian Art, primo luogo privato dedicato all’arte italiana del secondo dopoguerra e al contemporaneo. La mostra inaugurale sarà dedicata alla gallerista Margherita Stein, fondatrice nel 1966 della storico spazio Christian Stein di Torino e pioniera del movimento dell’Arte povera insieme a Germano Celant. Il nuovo spazio sulle rive del fiume Hudson è in sostanza lo sviluppo pubblico della collezione Olnick Spanu che si pone l’obiettivo di dare maggiore impulso alla ricerca e alla promozione dell’arte italiana al di là dell’Atlantico.

L’esposizione inaugurale presenterà opere di Giovanni Anselmo, Alighiero Boetti, Pier Paolo Calzolari, Luciano Fabro, Jannis Kounellis, Mario Merz, Marisa Merz, Giulio Paolini, Giuseppe Penone, Michelangelo Pistoletto e Gilberto
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Stefano Luppi