Natura morta resuscitata al Museo di Santa Caterina

Dipinti del Kunsthistorisches Museum di Vienna in dialogo con gli scatti di LaChapelle, Parr, Mapplethorpe

«Earth Laughs in Flowers (Risk)» (2008-11) di David LaChapelle (particolare). © Cortesia Studio David LaChapelle
Veronica Rodenigo |  | Treviso

Con «Natura in posa. Capolavori dal Kunsthistorisches Museum di Vienna in dialogo con la fotografia contemporanea» Treviso inaugura una nuova stagione espositiva con fulcro il civico Museo di Santa Caterina.

Questo primo appuntamento, dal 30 novembre al 31 maggio (a cura di Francesca Del Torre, Gerlinde Gruber e Sabine Pénot, curatrici delle sezioni pittura italiana, fiamminga e olandese del museo austriaco e Denis Curti per la parte fotografica) apre di fatto un programma quadriennale frutto di una collaborazione pubblico-privata tra Comune, Civita Tre Venezie e Intesa San Paolo.

Una svolta dopo l’incongrua fruizione del museo durante il temporaneo ritorno di Marco Goldin che ora punta non solo al rilancio di un brand cittadino ma anche a ricreare, attraverso le proposte future, un nesso culturale e artistico con il territorio.

«Natura in posa» riunisce 50 dipinti dal museo viennese (tra cui Jan
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Veronica Rodenigo