Nasce la Fondazione Carditello

Sarà presieduta da Mirella Barracco

Mirella Stampa Barracco è stata nominata presidente Fondazione Real Sito di Carditello
Stefano Luppi |

Roma. Dopo le terribili minacce all’ex ministro dei beni culturali Massimo Bray e dopo che, lo scorso 3 agosto, si firmò il primo accordo di valorizzazione del Real Sito di Carditello, ex reggia borbonica il cui grave degrado degli anni Ottanta-Novanta portò alla recente acquisizione da parte dello Stato del grande immobile settecentesco, ora nasce la Fondazione Carditello.

Giovedì 25 febbraio il ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e il sindaco di San Tammaro, località campana che ospita il sito Emiddio Cimmino hanno firmato l’atto costitutivo e lo statuto della nuova fondazione. A presiedere la Fondazione Real Sito di Carditello è Mirella Stampa Barracco, esponente del Cda del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, fondatrice nel 1984 insieme al marito Maurizio Barracco della fondazione
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata Il Real Sito borbonico di Carditello
Altri articoli di Stefano Luppi