Miraggio Consip

Edek Osser |

Roma. Quando questo numero sarà in edicola, il ministro Dario Franceschini avrà iniziato ad attuare la «sua» riforma del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e de Turismo (Mibact): «Il Giornale dell’Arte» continuerà a seguirne gli sviluppi con aggiornamenti su ilgiornaledellarte.com. Salvo sorprese, sarà stato deciso il nuovo organigramma e si conosceranno i nomi dei 12 direttori generali della struttura centrale del Mibact a Roma, già definita da molti pletorica e accentratrice. Forse avremo anche idee più precise su come potrà funzionare il sistema, semplificato e ridotto, delle Soprintendenze sul territorio, capiremo se sarà davvero utile avere poli regionali con poteri attenuati, si potrà valutare se il taglio di 37 dirigenti, richiesto dalla «Spending review» e applicato con la Riforma, sia stato troppo gravoso. Insomma cominceremo a conoscere il volto del Ministero che sta
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Edek Osser