Lynn Chadwick al Museum Georg Kolbe

Una retrospettiva affianca l’opera dello scultore inglese a quella dei tedeschi Hans Uhlmann e Katja Strunz

«Beast Alerted I», 1990, di Lynn Chadwick. Estate Lynn Chadwick e Galerie Blain Southern, foto Jonty Wilde
Francesca Petretto |  | Berlino

Prende il nome da Georg Kolbe, con Käthe Kollwitz il più grande scultore tedesco della prima metà del XX secolo, questo museo-atelier d’artista in stile anni Venti che allestisce a Berlino mostre prevalentemente di scultura contemporanea o del cosiddetto Modernismo classico. È la volta di «Lynn Chadwick - Biester der Zeit» (le bestie del tempo) con una retrospettiva che dal 16 maggio al 15 settembre affianca l’opera dello scultore inglese (1914-2003) molto attivo e noto in Germania con quelle dei colleghi tedeschi Hans Uhlmann (1900-75) e Katja Strunz (1970).

Ricca di circa 60 lavori plastici, altrettanto numerosi disegni e opere di grafica, l’esposizione offre una esaustiva panoramica della produzione di quello che forse è stato il più innovativo scultore britannico nel periodo di tempo che va dai primi anni Cinquanta fino alla fine dei Novanta.

Parallelamente, nella cornice della Haus am
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Francesca Petretto
Altri articoli in MOSTRE