Lo scultore e la restauratrice

L'intervento su un dipinto di Jules Joseph Lefebvre, conservato presso Villa Medici

«Ritratto di Justin Chrysostome Sanson» (particolare), dipinto da Jules Joseph Lefebvre
Arianna Antoniutti |  | Roma

Il progetto «Ritratti in movimento», nato dalla collaborazione tra Onlus Luigi De Cesaris, Accademia di Francia, Istituto Superiore per la Conservazione ed il restauro e Institut National du Patrimoine, ha portato a termine il restauro del «Ritratto di Justin Chrysostome Sanson», dipinto da Jules Joseph Lefebvre e conservato presso Villa Medici.

L’olio su tela (1861) è parte di un fondo di quattrocento ritratti di borsisti della Villa dipinti tra fine Ottocento e primi del Novecento. Dopo gli interventi conservativi, eseguiti a partire dal 2017, sui quadri che ritraggono Jean Charles Joseph Rémond, Eugène Samuel Grasset, Jean-Pierre Norblin de La Gourdaine e Joseph-Désiré Court, quest’anno una giovane restauratrice francese dell’Inp, affiancata dai tecnici dell’Iscr, ha lavorato al recupero dell’opera dedicata allo scultore Sanson.

I lavori sulle effigi dei borsisti riprenderanno il
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Arianna Antoniutti