Libri antichi: solo il meglio del meglio

Un collezionismo colto e raffinato sostiene un mercato solido ma penalizzato dalla burocrazia

L’atlante «Arcano del mare» (1661) di Robert Dudley  stimato 580-815mila euro. © 2019 Christie’s Images Ltd
Elena Correggia |

Il loro settore non raggiunge senza dubbio il dinamismo e il giro d’affari che possono vantare l’arte moderna e quella contemporanea, tuttavia i libri antichi sono tuttora al centro di una nicchia di collezionismo colto e raffinato, con estimatori sparsi un po’ in tutto il mondo.

«Il mercato rimane solido globalmente, nonostante le incertezze politiche ed economiche, afferma Thomas Venning, capo del dipartimento di libri e manoscritti di Christie’s. Si conferma molto forte la richiesta per i libri scientifici, e abbiamo registrato grande interesse verso figure fondamentali per l’evoluzione del pensiero scientifico, da Copernico a Newton, da Einstein a Stephen Hawking. C’è una continua domanda per lavori e personalità di spicco del mondo moderno, pensatori, politici, scrittori chiave nello sviluppo di una tradizione nazionale, come testimonia la nostra prossima vendita che presenterà opere di
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Elena Correggia
Altri articoli in ASTE