Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Restauro

Il Sodoma di Villa Farnesina tra Leonardo e Raffaello

Saranno ultimati per la fine di settembre i primi restauri nella Sala delle nozze di Alessandro e Rossane, anello di congiunzione tra i due geni del Rinascimento in via di celebrazione

La Sala delle Nozze di Alessandro e Rossane a Villa Farnesina

Roma. Tripletta celebrativa per l’Accademia dei Lincei, proprietaria di Villa Farnesina a Trastevere, che in quello scrigno di gioielli rinascimentali celebrerà «Leonardo a Roma. Influenze ed eredità» dal 3 ottobre al 12 gennaio, i 500 anni dalla morte di Raffaello nel 2020 e i 700 anni da quella di Dante nel 2021.

Saranno ultimati per la fine di settembre i restauri che, dopo un’accurata campagna di indagini, sono stati avviati nella Sala delle nozze di Alessandro e Rossane, dipinta per Agostino Chigi quasi interamente da Giovanni Antonio Bazzi, detto il Sodoma, una delle prove più chiare dell’influenza di Leonardo a Roma. Questo primo intervento, finanziato dalla Double Consulting con 60mila euro, interessa soltanto la parete nord, quella con la scena delle nozze, e quella est, la prima a essere affrontata perché in peggior stato di salute, dedicata alla «Magnanimità di Alessandro Magno», con il Macedone che perdona e accoglie la madre di Dario, il re persiano sconfitto a Isso.

Due i principali fattori di degrado che hanno intaccato gli affreschi: la risalita d’umidità data dalla vicinanza del fiume e le vibrazioni del traffico sul lungotevere, quest’ultime affrontate con una soluzione di ammortizzatori sotto il manto stradale ideata negli anni Cinquanta dal linceo Gustavo Colonnetti e realizzata con la Pirelli vent’anni dopo.

I lavori prevedono il consolidamento e la riadesione di intonaci e pellicola pittorica, la rimozione dei depositi superficiali e la pulitura degli affreschi, le stuccature, la reintegrazione pittorica e delle dorature, una mimetizzazione dei restauri precedenti, la protezione finale.

I lavori sono svolti con la collaborazione scientifica dell’Iscr come nei precedenti restauri: la Galleria delle Grottesche nel 2015 e la Saletta Pompeiana presentata lo scorso novembre. Intanto nella Loggia di Galatea sono in restauro cinque paesaggi seicenteschi attribuiti a Dughet, mentre nella Sala delle Prospettive del Peruzzi il grande soffitto a cassettoni, imbarcato, è sotto osservazione.

Sulla celebre «Galatea», come sugli affreschi del Sodoma, si sono svolte indagini molecolari e di fluorescenza a raggi X in vista dell’anno di Raffaello. Del resto la Sala delle nozze di Alessandro e Rossane, ispirata da Raffaello e influenzata da Leonardo, è il perfetto anello di congiunzione tra i due geni del Rinascimento in via di celebrazione.

Federico Castelli Gattinara, da Il Giornale dell'Arte numero 399, agosto 2019


Ricerca


GDA novembre 2019

Vernissage novembre 2019

Il Giornale delle Mostre online novembre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere a Torino 2019

Vedere in Canton Ticino 2019

Vedere in Emilia Romagna 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012