Il nuovo V&A della fotografia

Chiara Coronelli |  | Londra

Annunciata l’apertura di un Photography Centre nel 2018


Dopo le polemiche scoppiate nel febbraio 2016 con l’annuncio del trasferimento della collezione della Royal Photographic Society (Rps) dal National Science and Media Museum di Bradford al Victoria & Albert Museum, lo scorso 5 aprile il museo londinese ha illustrato l’effettivo piano di espansione della sua già ricchissima raccolta fotografica, composta di oltre 500mila pezzi.


Siglato l’accordo di acquisizione con il Science Museum Group, che gestiva il fondo della Rps conservato a Bradford, il V&A si annette un patrimonio che comprende 270mila fotografie, tra stampe e negativi, 26mila pubblicazioni e 6mila oggetti tra macchinari e attrezzature. Stando al calendario dei lavori previsto dal FuturePlan (multiforme programma di sviluppo con il quale il museo intende incrementare le proprie attività e strutture), l’operazione si concluderà
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Chiara Coronelli