Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

Il filo della storia dal 1500 al 1960

L'asta Wannenes di tappeti e tessuti antichi del 28 settembre

Arazzo fiammingo del 1600 ca della manifattura di Oudenaarde (310x250 cm), che narra la storia del giovane David davanti al re Saul (stima 5-8mila euro)

È un viaggio eclettico che spazia dal 1500 al 1960 ca attraversando secoli e continenti quello proposto da Wannenes il 28 settembre nell’asta di tappeti e tessuti antichi. Una delle opere più significative risale al 1600 ca: si tratta di un arazzo fiammingo della manifattura di Oudenaarde (310x250 cm), che narra la storia del giovane David davanti al re Saul, vicenda fra le più famose della Bibbia (stima 5-8mila euro).

Accanto a vari Kilim (due rari Bessarabia, Kilim tribali dell’Anatolia, pregiati Kilim Qashga’i, i Sofreh e un Kilim Senneh) non mancano importanti tappeti persiani decorativi in seta e tappeti caucasici come uno Shirvan Kuba a stelle del 1876, 97x132 cm (6-8mila), esemplari anatolici e provenienti dall’Asia centrale e dal Tibet. La raffinatezza del lontano Oriente è ben interpretata dal tappeto cinese Pekino, fine della dinastia Qing, del 1900 ca, 173x92cm (2-3mila).

Dalle antiche manifatture occidentali e orientali si spazia fino agli esperimenti realizzati nel corso del ’900 sulla base dei disegni di artisti moderni. È il caso del tappeto surrealista annodato ed eseguito su disegno di Joan Miró, proposto con una valutazione di 5-7mila euro.

Elena Correggia, da Il Giornale dell'Arte numero 410, settembre 2020



GDA411 OTTOBRE 2020

GDA411 OTTOBRE 2020 VERNISSAGE

GDA411 OTTOBRE 2020 GDECONOMIA

GDA411 OTTOBRE 2020 GDMOSTRE

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012