I mille anni di Medioevo

Stefano Miliani |  | Lecce

In Salento si scava nei villaggi fortificati Nel Salento verso la fine del Medioevo la nascita di villaggi fortificati, detti terre, fu strettamente condizionata dalle tecniche agricole, dai boschi, dalle foreste e paludi. Per capire come andò davvero non basta più scavare o spulciare archivi. Il direttore della scuola di specializzazione in beni archeologici dell’Università del Salento, l’inglese Paul Arthur, da anni ha messo in piedi ricerche che coinvolgono discipline come, ad esempio, la genetica, la storia dell’alimentazione da affiancare all’uso di tecnologie sofisticate.

Di ciò ha dato conto in un convegno organizzato e coordinato a dicembre dall’archeologo del paesaggio Giuliano Volpe all’Università di Foggia su «Storia e archeologia globale dei paesaggi rurali in Italia fra Tardoantico e Medioevo». E quel che l’appuntamento ha tra l’altro restituito è il profilarsi sempre
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Stefano Miliani