I dieci premi di Artissima

Nel corso della fiera chiusasi l’8 novembre all’Oval del Lingotto sono stati assegnati dieci premi che, oltre a un sostegno economico, offrono ai vincitori maggiore visibilità, la possibilità di relazionarsi con istituzioni importanti e un pubblico ancora più vasto

Un’opera di Diana Policarpo (LEHMANN + SILVA di Porto) vincitrice del Premio illy Present Future
Carlotta de Volpi |  | Torino

Il Premio illy Present Future va a Diana Policarpo (LEHMANN + SILVA di Porto). La giuria ha riconosciuto nel suo lavoro «una delle correnti chiave della pratica artistica contemporanea». Spaziando dalla scultura al video, dal disegno alla performance, Policarpo indaga in particolare i rapporti di potere, la cultura popolare e le politiche di genere.

Il Premio Carol Rama, promosso dalla Fondazione Sardi per l’Arte, è stato invece conferito a Ivana Spinelli (GALLLERIAPIU, Bologna). L’artista trova ispirazione da un’organizzazione egualitaria e pacifica esistita in Europa tra il 7000 e il 3500 a.C., proponendosi di far riemergere un sistema di valori e di segni che non smettono di abitare il nostro inconscio.

Catalin Pislaru (Nir Altman, Monaco di Baveria) vince la prima edizione del Premio VANNI #artistroom. La giuria ha premiato Pislaru in quanto under 35 che con il suo lavoro è in grado di offrire uno sguardo originale sulla realtà. Il suo immaginario intrattiene rapporti fecondi con la cultura visiva del Novecento europeo, in particolare russo.

Il Marval Collection New Entries Support, orientato alla promozione di giovani artisti e gallerie, ha acquistato i lavori di Mimosa Echard, (Martina Simeti, Milano), Eliška Konečná (eastcontemporary, Milano) e Nelson Pernisco (White Noise, Roma). Tre opere che, secondo Marval Collection, partendo dal fascino e dalle contraddizioni del tempo presente sono in grado di trasportarci in una dimensione altra.

Fatma Bucak (Peola Simondi, Torino) si aggiudica il Premio Tosetti Value per la fotografia. L’artista, con fotografie in cui indaga le attuali questioni sociopolitiche affrontando i conflitti in Turchia e le questioni di confine ha conquistato i membri della giuria, tra cui Walter Guadagnini, direttore di CAMERA Centro italiano per la fotografia di Torino.

Le opere di Mimosa Echard (Martina Simeti, Milano) e Namsal Siedlecki (Magazzino, Roma) andranno ad arricchire la collezione del Museo Ettore Fico di Torino. I vincitori del Premio Ettore e Ines Fico si sono distinti per la loro «poetica creativa e ricerca a livello internazionale» secondo il direttore Andrea Busto.

Gillian Brett (C+N Canepaneri, Milano e Genova) riceve il Premio Xiaomi HyperCharge, novità dell’edizione 2021. La giovane artista utilizza materiali tecnologici di scarto, conferendo loro una nuova dimensione, sia critica sia estetica.

Il Premio FPT for Sustainable Art va invece a Lennart Lahuis (Dürst Britt & Mayhew, L’Aia), in quanto ritenuto capace di combinare sostenibilità, innovazione e arte. Sulla superficie degli oggetti che compongono la sua installazione (un bollitore, un cestino e due barili), fuoriesce una frase di trasparente vapore: «When is it that we feel change in the air?».

Sono Heba Y. Amin (galleria Zilberman, Istanbul e Berlino) e Dominique White (galleria Veda, Firenze) le vincitrici del nuovo premio «ad occhi chiusi…» nato dalla collaborazione tra Artissima e Fondazione Merz.
Alle due artiste viene offerta la possibilità di dare un importante contributo alla realtà culturale e politica di Palermo,partecipando a una residenza in città.

Infine, sono stati annunciati i cinque contendenti al premio OGR Award, promosso dalla Fondazione Crt, che verrà assegnato a febbraio 2022 in occasione dell’evento Surfing Nft. Sono Darren Bader (Galleria Franco Noero, Torino), Claudia Comte (König Galerie, Berlino), Matteo Nasini (Clima, Milano), Sarah Ortmeyer (Dvir Gallery, Tel Aviv e Bruxelles) e Damon Zucconi (Galleria Veda, Firenze), gli artisti scelti dal comitato di selezione composto da Carolyn Christov-Bakargiev, Daniel Birnbaum e Hans Ulrich Obrist.

© Riproduzione riservata Un’opera di Ivana Spinelli (GALLLERIAPIU, Bologna) vincitrice del Premio Carol Rama I vincitori del Premio Ettore e Ines Fico sono Mimosa Echard (Martina Simeti, Milano) e Namsal Siedlecki (Magazzino, Roma) «Fondere l’universo» di Nelson Pernisco (White Noise, Roma), uno dei tre vincitori del Marval Collection New Entries Support L’opera di Fatma Bucak (Peola Simondi, Torino) che si è aggiudicata il Premio Tosetti Value per la fotografia
Altri articoli di Carlotta de Volpi