Goldin chiede una penale di 3 milioni se salta la mostra di Treviso

Il complesso di Santa Caterina a Treviso
Veronica Rodenigo |

Treviso. Assurge alle cronache nazionali (cfr. su «la Repubblica» di ieri «Il museo “mostrificio” che spacca Treviso» a firma di Francesco Erbani) la questione Goldin a Santa Caterina che tanta polemica sta sollevando nella città del Sile.
L’idea del sindaco di portare una mostra del curatore trevigiano negli spazi del Civico Museo comportandone così il parziale disallestimento ha scatenato nella Marca reazioni e controffensive non immuni da strumentalizzazioni, notizie confuse e contradditorie come quella diffusa dalla stampa locale circa il nulla osta da parte della Soprintendenza ai Beni storico artistici per il progetto allestitivo. Nulla osta in realtà mai giunto perché ad oggi, nonostante il Comune abbia già dato il via allo smantellamento delle sale didattica e conferenze per trasformarle in biglietteria/bookshop e guardaroba, non c’è ancora un esecutivo da sottoporre al vaglio dell’ente di tutela.
Da
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Veronica Rodenigo