Gli Uffizi chiedono alla Germania la restituzione di un quadro rubato dai nazisti

«Vaso di fiori» del pittore olandese Jan van Huysum è in mano ad una famiglia tedesca

Tina Lepri |

Firenze. Perentorio appello alla Germania del direttore degli Uffizi di Firenze, Eike Schmidt: «La Germania restituisca a Firenze il dipinto rubato in questa città dai nazisti». Il celebre quadro settecentesco, «Vaso di Fiori» del pittore olandese Jan van Huysum, fu rubato da soldati della Wehrmacht nel 1943 e mai restituito all’Italia, nonostante le numerose e costanti richieste da parte del nostro Paese. L’opera, un olio su tela, appartiene alla collezione di Palazzo Pitti di Firenze fin dal 1824 quando fu acquistato dal granduca lorenese Leopoldo II per la Galleria Palatina appena fondata. Il dipinto è da molti anni nelle mani di una famiglia tedesca che non ha mai accolto le richieste di restituzione dell’Italia.

Nel 1940, quando la collezione di Palazzo Pitti fu evacuata, il quadro venne portato nella villa medicea di Poggio a Caiano. Nel 1943 fu spostato nella villa Bossi Pucci, a Firenze,
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Tina Lepri