Direttori di museo solidali con Cecilie Hollberg, critici con Bonisoli

Lettera pubblica in difesa dell'ex direttrice dell'Accademia di Firenze

Cecilie Hollberg. Foto: Sergio Garbari per Gallerie dell'Accademia di Firenze
Stefano Miliani |

Solidali con Cecilie Hollberg, critici con il ministro per i Beni e le Attività Culturali Alberto Bonisoli. Ben quindici dei venti direttori di musei nominati da Dario Franceschini nel 2015 in una lettera pubblica difendono l’operato della ex direttrice della Galleria dell’Accademia di Firenze bruscamente licenziata dal ministro e si dicono «profondamente rammaricati del suo mancato rinnovo alla guida e dei modi con i quali si è dato corso a questa decisione».

I quindici direttori stigmatizzano anche «il trattamento simile ricevuto dai colleghi Valentino Nizzo e Simone Quilici, rispettivamente già direttori del Museo Etrusco di Villa Giulia e del Parco Archeologico dell’Appia Antica» a Roma.

Tra i firmatari figurano sette dei direttori dei musei «di seconda fascia» appena confermati per un secondo mandato, tre ex e gli uscenti Peter Assmann da Mantova e Peter Aufreiter da Urbino. Dei cinque
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Stefano Miliani