Da antiquari e da conti

redazione |  | Genova

Nella sua asta del 18 e 19 settembre, Wannenes presenta un nucleo proveniente dalle collezioni dell’antiquario siciliano Ezio Governale, tra cui una vetrina settecentesca in tartaruga (8-12mila euro) e una coppia di cassettoni impiallacciati in ebano viola (15-25mila euro).

Un piatto da parata datato al terzo quarto del ’500 e ascritto alla bottega del derutese Giacomo Mancini è quotato 3-4mila, mentre un cofanetto-reliquiario in argento dorato e smalti, già appartenuto al conte di Chambord (1820-83), è stimato 2.600-3mila euro.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di redazione