CONTINENTE ITALIA | La mappa di Luca Lo Pinto

Collezionisti, critici, curatori, direttori di museo ridefiniscono i confini di un paesaggio molto più vasto di quello spesso soffocato da alcuni meccanismi del sistema dell’arte

Luca Lo Pinto
Luca Lo Pinto |

Beatrice Marchi (Gallarate, 1986)
Sfruttando il disegno, animazione, video-making, fotografia, produzione sonora, scultura e performance, Beatrice Marchi brevetta e sventaglia personaggi che indagano in modo ambiguo, grottesco e dissacrante gli stereotipi dell’essere donna e della sempre maggiore professionalizzazione della figura dell’artista giocando con un provincialismo camp messo a nudo con travestimenti surreali.

Invernomuto (Simone Bertuzzi, Piacenza, 1983, e Simone Trabucchi Piacenza, 1982, collaborano come Invernomuto dal 2003)
Al centro della ricerca di invernomuto vi è una radicale messa in discussione dei formati e dei loro confini. Una ricerca incessante su storie minori e culture vernacolari con l’ambizione di scavare nel buco nero della nostra storia recente dove agiscono come archeologi mistici.

Corrado Levi (Torino, 1936)
Architetto di idee, poeta di mostre, suonatore di idee, pittore audace, collezionista mirabile, maestro di avventure. Ci ha aiutato a liberare l’arte dal recinto della professionalizzazione senza recitare a memoria inutili dogmi. Ci ha insegnato a muovere muscoli solitamente in quiete per vedere una mostra.

L'autore è Direttore del Museo Macro, Roma

© Riproduzione riservata