Canova nella giusta luce

Veronica Rodenigo |  | Venezia

Cinque sale neoclassiche delle Procuratie Nuove del Museo Correr ospitano dallo scorso novembre un itinerario permanente dedicato alla collezione canoviana, precedentemente distribuita tra vari ambienti del museo e il deposito

Tale operazione deriva dal lavoro congiunto di Andrea Bellieni, responsabile del Museo Correr, Gabriella Belli, direttrice della Fondazione Musei Civici di Venezia e Daniela Ferretti, responsabile dell’allestimento. Il progetto è stato avviato nel 2015 con il contributo di Venice Foundation, Friends of Venice Italy e del Comité Français pour la Sauvegarde de Venise, in seguito alle fasi di approvazione delle Soprintendenze veneziane.

Il corpus di opere di Antonio Canova (Possagno, 1757-Venezia, 1822) si presenta nell’originario splendore insieme agli apparati decorativi delle sale dedicate, anch’essi restaurati. Si va dai marmi autografi ai gessi e bozzetti, da dipinti e disegni di
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Veronica Rodenigo