Baselitz, Kiefer, Polke e Richter alla Staatsgalerie

Mostra nata da una collaborazione fra il museo di Stoccarda e le Deichtorhallen Hamburg

«Schwimmerinnen» (1965) di Gerhard Richter, Stoccarda, Sammlung Frohelich (particolare). © Gerhard Richter 2018
Francesca Petretto |  | Stoccarda

Nasce da una collaborazione fra la Staatsgalerie Stuttgart e le Deichtorhallen Hamburg l’attesissima mostra «Die jungen Jahre der Alten Meister» («Gli anni giovanili dei vecchi maestri»), ospitata dal 12 aprile all’11 agosto dalla prima delle due storiche istituzioni tedesche. La rassegna presenta un centinaio di opere giovanili direttamente dagli anni Sessanta del quartetto di glorie nazionali (nonché, oggi, di quattro tra i più quotati al mondo): si tratta, ovviamente, di Georg Baselitz (Kamenz, 1938), Gerhard Richter (Dresda, 1932), Sigmar Polke (Oleśnica/Oels, 1941-Colonia, 2010) e Anselm Kiefer (Donaueschingen, 1945). Baselitz, Richter, Polke e Kiefer come i quattro evangelisti della nuova arte tedesca, che avrebbe fatto irruzione sulla scena internazionale alla fine degli anni Settanta con il ritorno alla pittura: creano in un presente fatto di battaglie politiche, culturali e sociali
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Francesca Petretto