Aste vivaci, ma volumi minori

Anny Shaw |  | Londra

Malgrado l’atmosfera tesa per Brexit, le aste contemporanee hanno sostenuto le quotazioni.Liu Yiqian paga un prezzo record per Saville, venduti i Basquiat di Johnny Depp

A dispetto di un clima teso per gli esiti del referendum londinese e di qualche incidente di percorso (come il ritiro di un Richter da Christie’s), le aste contemporanee londinesi hanno sostenuto le quotazioni dei grandi nomi e hanno dimostrato una buona vivacità.

Il 27 Phillips ha messo insieme una buona vendita di 31 lotti di arte del XX secolo e contemporanea. Il totale di 14,4 milioni di euro diritti compresi si è attestato appena sopra le stime, comprese tra 12,3 e 18 milioni, e ha rappresentato un calo del 34,6% rispetto allo scorso anno quando i lotti in offerta erano 50. La percentuale di venduto si è fermata a un modesto 68%. Solo due opere hanno superato la soglia del milione di sterline. Una marina in tempesta di Anselm Kiefer
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Anny Shaw