Ambiente, la Petroceltic rinuncia, stop alle trivellazioni nelle Isole Tremiti

Trivellazioni petrolifere nell'Adriatico, all'altezza di Pescara
Stefano Luppi |

Isole Tremiti (Puglia). Alle Tremiti non si trivella più e gridano al successo il governatore della Puglia Michele Emiliano e le associazioni ambientaliste che si erano battute contro quello che giudicano uno scempio delle bellezze del territorio.

La società anglosassone di diritto irlandese Petroceltic ha comunicato al Ministero dello sviluppo economico, da cui aveva ottenuto il permesso nello scorso dicembre, che rinuncia alle trivellazioni al largo dell'isola necessarie alle attività di ricerca di idrocarburi nel sottosuolo. La concessione era stata assegnata per nove anni e le ricerche preventive avevano un costo vicino ai due milioni di euro, una cifra molto alta per la «piccola» società petrolifera. Che così ha gettato la spugna assegnando la responsabilità, oltre che alla situazione economica attuale, anche allo Stato italiano che a dire della Petroceltic non avrebbe instaurato un ambiente
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata Una trivella in azione
Altri articoli di Stefano Luppi