A Piacenza incontri ravvicinati con Guercino

Giovanni Francesco Barbieri detto il Guercino, Affreschi della Cupola del Duomo di Piacenza, 1626-1627
Stefano Luppi |

Piacenza. Una «carrellata» di venti dipinti e disegni di Giovanni Francesco Barbieri (Cento, 1591 - Bologna, 1666) presso la Cappella ducale di Palazzo Farnese, dedicata all’intera produzione di Guercino, introducono alla visione ravvicinata, grazie a percorsi interni del tamburo, degli affreschi che il maestro emiliano realizzò nel 1626-27 sulla cupola della Cattedrale, dotata di una nuova illuminazione realizzata da Davide Groppi. Il 22 e 23 marzo, i maggiori esperti del Guercino faranno il punto sui più recenti studi dedicati al maestro di Cento in un convegno ospitato dai Musei civici di Palazzo Farnese.
Sono questi i contenuti del progetto «Guercino a Piacenza», visibile fino al 4 giugno, promosso dalla Fondazione Piacenza e Vigevano, dalla Diocesi di Piacenza-Bobbio e dal Comune di Piacenza e affidato alla curatela di Daniele Benati e Antonella Gigli grazie ai quali si analizzerà la produzione
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata Giovanni Francesco Barbieri detto il Guercino, Affreschi della Cupola del Duomo di Piacenza, 1626-1627
Altri articoli di Stefano Luppi