A Monopoli si pensa al Futuro

Alla settima edizione del festival PhEST-See Beyond the Sea 20 progetti di fotografia internazionale nel centro storico della cittadina pugliese

Dal film «Be leaf». © Michele Battilomo & Federica D’Anzi (Duet Studio)
Graziella Melania Geraci |  | Monopoli (Ba)

Settimo anno per PhEST-See Beyond the Sea, festival internazionale di fotografia e arte ideato e diretto da Giovanni Troilo, in collaborazione con la curatrice Arianna Rinaldo, che dal 9 settembre all’1 novembre porta a Monopoli oltre 20 progetti dei più interessanti nomi della fotografia internazionale.

Sviluppato prevalentemente open air, il percorso del festival si dirama nel centro storico della cittadina pugliese offrendo spunti e prospettive sulla tematica scelta per questa edizione: Futuro.

Tra cambiamenti climatici, disastri ambientali, natura e artificio, nuove prospettive alimentari, indagini relative alla presenza online, simbiosi robotiche, algoritmi e intelligenze artificiali, più che su un tempo prossimo le proposte sembrano indagare maggiormente su un presente avveniristico ricco di ipotesi di sviluppo ma anche di deviazioni e di drammi forse ancora evitabili.

La programmazione prevede tre residenze artistiche, letture portfolio gratuite, una personale che corona il contest internazionale promosso insieme a LensCulture e Leica Akademie Italy e una mostra dedicata a Lisetta Carmi, realizzata in collaborazione con «Panorama», evento itinerante organizzato dal consorzio Italics, con fotografie inedite scattate dell’artista in Puglia, per festeggiarne la carriera con il conferimento dell’Italics d’Oro.

© Riproduzione riservata Dal film «Transhumance». © Michele Battilomo & Federica D’Anzi (Duet Studio) Dal film «Ate ca tu». © Michele Battilomo & Federica D’Anzi (Duet Studio)
Calendario Mostre
Altri articoli di Graziella Melania Geraci