A Helen Cammock il Max Mara Art Prize for Women

Helen Cammock © Thierry Bal
Giusi Diana |

Londra. È Helen Cammock la vincitrice del Max Mara Art Prize for Women, giunto alla settima edizione. L’annuncio è stato fatto lunedì sera da Iwona Blazwick, direttrice della Whitechapel Gallery, nel corso della cerimonia ufficiale di premiazione avvenuta nella galleria londinese. Le altre finaliste erano: Céline Condorelli, Eloise Hawser, Athena Papadopoulos e Mandy El-Sayeg.

Helen Cammock si aggiudica una residenza di sei mesi, a partire da maggio, in sei città italiane: Bologna, Firenze, Venezia (Fondazione Cini), Roma (American Academy), Palermo e Reggio Emilia. Come ci ha dichiarato: «Studiare la cultura italiana in un contesto totalmente nuovo per me e in relazione alla condizione delle donne in diversi momenti della sua storia è molto importante; voglio incontrare accademiche, storiche, musiciste, ma soprattutto donne che vivono ai margini della società, per comporre insieme diverse storie e
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Giusi Diana
Altri articoli in IMPRESE