Image

Il portfolio di Eggleston al Foam

Dal 17 marzo al 7 giugno il Foam presenta «Los Alamos». Strutturata come un portfolio, raccoglie 2.200 fotografie scattate del fotografo americano William Eggleston durante i viaggi nel Sud degli Stati Uniti tra il 1966 e il 1974.

Il tragitto ha inizio tra il delta del Mississippi e Memphis, sua città natale, poi attraversa New Orleans, Las Vegas, il Sud della California e il New Mexico dove si trova la località, che dà il titolo al lavoro, in cui fu sviluppata in segreto la bomba atomica. Presentata per la prima volta solo nel 2003, la serie presenta immagini iconiche di Eggleston, tra cui la sua prima fotografia a colori, realizzata dieci anni prima della controversa personale a colori tenutasi al MoMA di New York nel 1976

Ilaria Speri, 15 marzo 2017 | © Riproduzione riservata

Articoli precedenti

L'interesse del fotografo per il paesaggio coinvolge sempre più tematiche ambientali, come il rapporto tra turismo di massa e natura

La quarta biennale di fotografia si articola in oltre venti mostre e proiezioni

Oltre 170 scatti e cimeli danno vita a un percorso attraverso luoghi e oggetti, strade e personaggi, piaceri, ritratti, ma anche artisti, scrittori e amici

Prima personale del fotografo e regista americano, classe 1995

Il portfolio di Eggleston al Foam | Ilaria Speri

Il portfolio di Eggleston al Foam | Ilaria Speri