«Max Ernst con cavallo a dondolo» (1938) di autore ignoto

Image

«Max Ernst con cavallo a dondolo» (1938) di autore ignoto

I ritratti fotografici di Max Ernst

Nel museo della sua città natale, a lui dedicato, l’artista tedesco è soggetto di 150 scatti realizzati da grandi fotografi, da Henri Cartier-Bresson a Irving Penn

Al Max Ernst Museum si apre «Immagine. Max Ernst nella fotografia» (dal 30 ottobre al 12 febbraio), una mostra dedicata al rapporto tra l’artista e il mezzo fotografico, non come autore ma come soggetto.

Il pittore e scultore tedesco, francese d’adozione, condivide infatti con Picasso e Warhol la palma di artista più fotografato del XX secolo. 150 immagini della collezione del Museo (scattate, tra gli altri, da Berenice Abbott, Henri Cartier-Bresson, Robert Lebeck, Lee Miller, Irving Penn, Dorothea Tanning e Man Ray), raccontano il carattere sfaccettato e la sfolgorante carriera artistica di un uomo che si mantenne in costante contatto, per amicizia e lavoro, con le più grandi personalità del suo tempo.

Sono istantanee che ritraggono scene di vita quotidiana, eventi mondani o allestimenti di mostre, spesso in compagnia di amici e delle innumerevoli amanti. Si apre così una biografia per immagini che racconta le esperienze personali di Ernst: da soldato sul fronte della prima guerra mondiale a esule negli Stati Uniti nel 1941.

Fu spettatore degli sconvolgimenti storici e sociali del suo tempo, grande viaggiatore (da Colonia a Parigi, dalla Francia agli Stati Uniti e poi di nuovo in Europa) e viveur dalle molte relazioni sentimentali con artiste e donne del mondo dell’arte (da Meret Oppenheim a Marie-Berthe Aurenche, da Leonora Carrington a Peggy Guggenheim e Dorothea Tanning).

«Max Ernst con cavallo a dondolo» (1938) di autore ignoto

Francesca Petretto, 28 ottobre 2022 | © Riproduzione riservata

Altri articoli dell'autore

All’Hamburger Kunsthalle 120 opere del poeta e artista inglese in prestito dal Fitzwilliam Museum di Cambridge

Oltre 250 opere per «The Velvet Rage», il libro che descrive che cosa significa essere omosessuali in un mondo etero

La prima personale in Germania del fotografo afroamericano tra fotografia e videoarte all’Amerika Haus di Berlino

Installazioni, fotografie e neon dell’artista israeliana, protagonista del Padiglione tedesco alla Biennale di Venezia, in mostra a Brema

I ritratti fotografici di Max Ernst | Francesca Petretto

I ritratti fotografici di Max Ernst | Francesca Petretto