Una veduta della mostra della galleria Bortolami a Las Vegas

Image

Una veduta della mostra della galleria Bortolami a Las Vegas

Con Bortolami Sato, Kamijo e Wood vanno a Las Vegas

La galleria newyorkese ospita i lavori dei tre artisti in una stazione dismessa (e rifunzionalizzata) degli iconici pullman Greyhound nella città più libertina d’America

L’iniziativa «Artist/City», promossa dalla galleria Bortolami di New York, porta la ricerca di artisti disparati in spazi non convenzionali di diverse città americane. Sino al 4 marzo, la città più libertina d’America ospita opere dei pittori di origine giapponese Koichi Sato e Susumu Kamijo e dell’angeleno Jonas Wood.

Lanciato nel 2015, il programma ha già toccato città come St. Louis, New Haven e Buffalo. Per questa edizione il luogo individuato è una vecchia stazione Greyhound, l’azienda degli iconici pullman che attraversano gli Stati Uniti in lungo e in largo.

La scelta è stata ispirata dalla biografia di Koichi Sato, noto per i suoi ritratti di gruppo in stile naïf, e che, arrivato a Los Angeles, prese proprio un mezzo del noto gruppo di trasporto per viaggiare fino a New York, facendo tappa a Las Vegas, spinto dalla passione per il gioco d’azzardo.

«Las Vegas è l’America con la A maiuscola e lui era venuto qui attratto dal sogno americano», ricorda Stefania Bortolami. Data l’ampiezza dell’area espositiva, è stato lo stesso Sato a voler coinvolgere gli altri due autori.

I tre presentano nuove opere che interpretano la loro personale esperienza americana. All’interno dell’ex stazione, adiacente al Plaza Hotel & Casino, il pubblico si immerge in un ambiente al tempo stesso surreale e familiare che evoca la presenza dei tanti viaggiatori che da qui sono passati.

Una veduta della mostra della galleria Bortolami a Las Vegas

Maurita Cardone, 03 gennaio 2023 | © Riproduzione riservata

Altri articoli dell'autore

Recentemente acquisita dal museo newyorkese, l’opera video antirazzista dell’artista londinese è oggetto di una mostra

La storica (1989) installazione testuale a Led su tre livelli nel museo newyorkese torna raddoppiata, con dipinti, carte e sculture in pietra dagli anni Settanta ad oggi

Palazzo Donà delle Rose a Venezia diventa ambiente immersivo segnato dal dualismo del pioniere della media art

Un giro tra alcune mostre dedicate al rapporto tra arte ed ecologia in occasione della 54ma Giornata della Terra

Con Bortolami Sato, Kamijo e Wood vanno a Las Vegas | Maurita Cardone

Con Bortolami Sato, Kamijo e Wood vanno a Las Vegas | Maurita Cardone