Image
Image

Luce e purezza di Bontempi

Fabrizio Fragomeli

Leggi i suoi articoli

Le emozioni che emergono sfogliando il libro che Franco Maria Ricci, Pier Carlo Bontempi. Architettura e tradizione sono le stesse che si provano quando ci si trova immersi in un tipico paesaggio italiano, un paesaggio classico, in cui le linee della natura e le proporzioni dell’architettura sono archetipi di un dialogo imprenscindibile di una storia millenaria

Fotografie meravigliose, dettagli, paesaggi che fanno da sfondo ad architetture d’eccellenza, unite a semplici ma profonde spiegazioni, dovrebbero essere alla base di ogni buon libro.

Pier Carlo Bontempi. Architettura e tradizione, a cura di Franco Maria Ricci

Curatore ed editore, Franco Maria Ricci analizza la figura di Pier Carlo Bontempi attraverso i suoi progetti, descrivendone i particolari. Il libro ci fa riflettere sulla vera peculiarità che contraddistingue la storia dell’architettura italiana rispetto a quella di altri Paesi. Una indentità classica che è anche il patrimonio identificativo di ogni persona che visiti il nostro paese e che Pier Carlo Bontempi ci restituisce attraverso i suoi progetti.

Ed ecco che pagina dopo pagina emergono le differenze tra questo architetto e qualsiasi altro progettista contemporaneo. Bontempi coltiva quella tradizione d’eccellenza che ha contraddistinto l’Italia come icona dello stile classico in ogni periodo storico e che purtroppo oggi va perdendosi in un insieme di architetture senza identità e soprattutto senza luogo.

Sfogliando il libro di Ricci e considerando alcuni dei progetti presentati, come «Place de Toscane», il «Borgo di Fontanamora» o il sublime «Labirinto della Masone», si viene completamente assorbiti (anche per via delle fotografie di alto livello) da quei luoghi. Di essi resta nel lettore la percezione fisica e la suggestione che emanano e che ci coinvolge anche a distanza. A poco a poco, ci si immerge in un atmosfera di luce, purezza e cultura, in cui suoni, linee e proporzioni albertiane fanno da cornice a un respiro tipicamente italiano. Il respiro dell’arte e dell’architettura senza tempo. Notevoli gli acquerelli, raffinati e visionari.

Pier Carlo Bontempi. Architettura e tradizione
a cura di Franco Maria Ricci, prefazione di Richard H. Driehaus
testo bilingue italiano e inglese
152 pp., ill. a colori
12 acquerelli su carta a mano
Franco Maria Ricci Bontempi Editore, Fontanellato (PR) 2016
€ 60,00

Fabrizio Fragomeli, 06 maggio 2016 | © Riproduzione riservata

Altri articoli dell'autore

Un libro a lei dedicato evidenzia la sua capacità di integrare tradizione ed esigenze moderne

Un libro fondamentale, con splendide fotografie, ricostruisce l’opera e la vita uno dei più grandi progettisti italiani della prima metà del Novecento

Un volume di Chiara dal Canto e Lorenzo Pennati presenta gli esclusivi interni di dimore vissute o progettate dai più grandi architetti italiani

Gianluca Peluffo è un architetto di fama internazionale, ora autore di un libro nel quale tocca temi intensi quali il rapporto tra lo spazio, il paesaggio e il cittadino

Luce e purezza di Bontempi | Fabrizio Fragomeli

Luce e purezza di Bontempi | Fabrizio Fragomeli