Image
Image

La bambinaia ultracentenaria

Mariella Rossi

Leggi i suoi articoli

Il Museo Vincenzo Vela di Ligornetto dal 27 novembre al 12 marzo presenta una personale della fotografa ticinese Katja Snozzi, curata da Gianna A. Mina. Sono esposti ritratti in bianco e nero e a colori di persone anziane e ultracentenarie realizzati negli ultimi due anni, parte di un progetto che ha spinto Katja Snozzi ad attraversare la Svizzera alla ricerca di sguardi che avessero visto davvero molte cose. È un reportage di carattere antropologico intenso, con la volontà di immortalare vite vicine alla fine dei propri giorni, pelli rugose che vorremmo ossessivamente mantenere liscie e turgide, insicurezza   e malattia che non trovano più il tempo di essere accudite.

Nella mostra emergono le contraddizioni di una società che confonde l’essere con l’apparire, di un mondo in cui i vecchi sono percepiti come un peso. Emblematica l’opera che ritrae la bambinaia originaria di una valle ticinese, anziana e ormai lontana dai riflettori, che accudì la figlia di Rita Hayworth e Orson Welles. Le fotografie sono allestite nel percorso permanente a fianco dei ritratti scultorei di Vincenzo Vela, innescando un interessante dialogo in una tra le più significative casemuseo del XIX secolo. In occasione della mostra sarà pubblicato un volume con prefazione di Ruth Dreifuss, già consigliera federale, e riflessioni sul tema della vecchiaia di quattro scrittori svizzeri: Amélie Plume, Iso Camartin, Alberto Nessi e Alex Capus (edizioni Scheidegger & Spiess).

Mariella Rossi, 25 ottobre 2016 | © Riproduzione riservata

Altri articoli dell'autore

Il progetto di valorizzazione dell’opera friulana degli scultori provenienti dai laghi lombardi e specializzati nella lavorazione della pietra ha preso corpo in una collana promossa dalla Società Filologica Friulana

In una guida due secoli di scavi, tradizioni e sapori della nona città più importante dell’impero romano, oggi tra i siti archeologici più noti nel mondo

La mostra di Altan a Palazzo Frisacco, mentre il festival letterario «Vie dei libri» invade la cittadina friulana

La città marchigiana ospita negli stessi giorni quattro mostre collaterali

La bambinaia ultracentenaria | Mariella Rossi

La bambinaia ultracentenaria | Mariella Rossi