«L'apparizione di Cristo alla Madre dopo la Resurrezione» del Ghirlandaio (particolare)

Image

«L'apparizione di Cristo alla Madre dopo la Resurrezione» del Ghirlandaio (particolare)

Benappi Fine Art vende un Ghirlandaio al Louvre

L'opera potrebbe provenire dall'armadio per reliquie della sagrestia del Duomo di Pisa

Parigi e Londra. La Société des Amis du Louvre ha annunciato l’acquisto di una tavola a fondo oro di Domenico Ghirlandaio («L'apparizione di Cristo alla Madre dopo la Resurrezione»), comprata alcune settimane fa presso la galleria londinese Benappi Fine Art.

L’opera si distingue per la rarità del soggetto, non presente nel Nuovo Testamento né nei Vangeli apocrifi, che trova la sua fonte letteraria nelle Cento meditazioni di San Bonaventura sulla vita di Gesù Cristo. La rappresentazione è piuttosto inconsueta nella pittura del rinascimento italiano, mentre qualche esempio è rintracciabile in area spagnola e tedesco-fiamminga.

Il dipinto, ad oggi completamente inedito, è collegabile per stile, dimensioni, ma anche per la presenza di pilastrini di uguale forma e disegno, alla tavoletta con la Natività della Pinacoteca Vaticana e alla Resurrezione del Statens Museum for Kunst di Copenaghen: l’analisi dei supporti ne ha confermato la comune provenienza, accertando come i tre pannelli facessero parte di un medesimo supporto ad andamento orizzontale, da cui furono tagliati in data imprecisata.

Il ritrovamento di questo terzo pannello ha consentito a Nicoletta Pons, storica dell’arte esperta del Quattrocento toscano, di confermare l’autografia della serie e di formulare attraverso uno studio assai articolato (prossimamente edito sulla «Revue des Musées de France») un’interessante ipotesi di provenienza. Il formato delle opere in analisi e anche le dimensioni delle figure, oltre alla forte impostazione devozionale che evocano le superfici dorate e la rara iconografia della Apparizione di Cristo alla Vergine potrebbero infatti far ipotizzare la provenienza delle tavolette del perduto armadio per reliquie della sagrestia del Duomo di Pisa, dismesso e smantellato nel corso dei secoli.
 

«L'apparizione di Cristo alla Madre dopo la Resurrezione» del Ghirlandaio (particolare)

Redazione, 10 giugno 2019 | © Riproduzione riservata

Articoli precedenti

Redattori, corrispondenti, collaboratori e lettori di «Il Giornale dell’Arte» sono i nostri esploratori e investigatori delle occasioni, eccezioni e stranezze che ogni mese il mercato internazionale dell’arte continua a offrirci

Gli spazi romani di via San Francesco di Sales sono stati trasformati in un’architettura duale, due ambienti in un unico ambiente: uno in penombra, l’altro caratterizzato dal bianco assoluto

Le fotografie vincitrici del World Press Photo 2021 nell’ambito della sessione autunnale del Photolux 2021

Dopo tanto tempo, una grande e rassicurante antologica di Severini curata da Daniela Fonti

Benappi Fine Art vende un Ghirlandaio al Louvre | Redazione

Benappi Fine Art vende un Ghirlandaio al Louvre | Redazione