Tedesca allo specchio

Federico Florian |  | Torino

Dal 4 novembre al 26 febbraio la Pinacoteca Agnelli ospita il secondo appuntamento di un ciclo espositivo sul tema del collezionismo curato da Paolo Colombo, in cui la produzione di un noto artista contemporaneo viene accostata a opere dalle collezioni pubbliche torinesi.

È la volta della tedesca Rosemarie Trockel (1952) che, con il progetto «Riflessioni/Reflections», presenta opere sia storiche sia inedite, in un allestimento minimale (a cura di Marco Palmieri) che include principalmente disegni e dipinti provenienti dall’Accademia Albertina, da Palazzo Madama, dalla Biblioteca Reale e dalla Galleria Sabauda. Opere, quali «Santa Maria Maddalena leggente» di Giampietrino o «Erodiade» di Francesco del Cairo, selezionate dalla Trockel insieme al curatore. La mostra è strutturata intorno ai leitmotiv dei ritratti e delle ceramiche, tema e tecnica entrambi cari all’autrice. 

Tra i ritratti della
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Federico Florian