Stagioni e ragioni

Michela Moro |  | Bergamo

Dal 1991 la Gamec, Galleria d’arte moderna e contemporanea di Bergamo, è il punto focale dell’arte contemporanea in città, accostando alla collezione permanente una fitta programmazione di mostre temporanee che nel tempo hanno coinvolto dagli artisti bergamaschi ai nomi più interessanti della scena internazionale. Situato nell’ex monastero delle Servite e delle Dimesse, già sede del 5° Reggimento Alpini, l’edificio è stato recuperato alla funzione attuale grazie al restauro dell’architetto Vittorio Gregotti realizzato dal Comune di Bergamo e dal Credito Bergamasco ed è connesso al Parco Suardi con una passerella in fase di progettazione.

Il Museo si trova di fronte all’Accademia Carrara, della quale costituisce un ampliamento formatosi grazie ad acquisti, lasciti e depositi di privati. Allestita in dieci sale su tre piani per un totale di circa 1.500 metri quadrati, la collezione permanente è divisa in
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Michela Moro