Ripugnantemente bello al Mart

Arriva a Rovereto da Stoccolma la retrospettiva della coppia Nathalie Djurberg-Hans Berg

«Once Removed on My Mother’s Side» (2008) di Nathalie Djurberg & Hans Berg © Nathalie Djurberg & Hans Berg / Bildupphovsrätt 2018
Camilla Bertoni |  | Rovereto (Tn)

Un mix di attraente e ripugnante, di solare e oscuro, di intrigante e respingente. È la cifra stilistica delle opere di Nathalie Djurberg realizzate con il musicista Hans Berg. Chiusa al Moderna Museet di Stoccolma, si apre il 5 ottobre al Mart di Rovereto, con un concerto performance di Hans Berg alle 20, la seconda tappa della grande antologica, la più importante a loro dedicata, a cura di Lena Essling e Gianfranco Maraniello (fino al 13 gennaio).

Coincidente perlopiù con quella svedese, la versione del Mart, diversa per spazi e allestimento, con alcune opere provenienti dalla Fondazione Prada dove l’artista svedese ebbe la sua grande personale nel 2008, presenta un nuovo video e un libretto di sala che accompagna la visita firmato dal duo Djurberg - Berg concepito come una vera e propria opera. Vincitrice del Carnegie Art Award nel 2007 e del Leone d’Argento alla Biennale di Venezia nel 2009 per il
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Camilla Bertoni
Altri articoli in MOSTRE