Pesci disarmati

Francesca Romana Morelli |  | Roma

Curato da Ilaria Gianni e promosso dalla Nomas Foundation, il nuovo progetto di Alfredo Pirri «I pesci non portano fucili», omaggio all’opera di The Divine Invasion di Philip K. Dick (1981), mette in gioco la ricerca interdisciplinare di Pirri, dalle arti visive all’architettura e al teatro, che lega insieme diversi luoghi della città: «Mi interessa mostrare, dichiara l’artista, in maniera non cronologica ma logica, alcune opere dal 1983 a oggi, evidenziando tramite forme abbozzate, progetti e quanto ha guidato e segna il mio lavoro».

Impostato su un periodo di oltre sei mesi, il progetto si incardina su un rapporto interattivo con il pubblico. Prende avvio nel nuovo studio di Pirri  in viale dei Consoli 73 che ha ridisegnato architettonicamente e ha dotato di tavoli, cassettiere, postazioni video atti a conservare e mostrare l’archivio personale, strumenti di creazione del suo lavoro (dagli
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Francesca Romana Morelli