ALLEMANDI NUOVO SITO 970x90
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Mostre

Mr Van Gogh

Innamorato della cultura vittoriana, l’olandese passò «gli anni più felici della sua vita» a Londra

«Ulivi», di Vincent Van Gogh, 1889. National Galleries of Scotland

«Van Gogh and Britain», dal 27 marzo all’11 giugno alla Tate Britain, per la prima volta guarda Van Gogh «attraverso lo specchio» del suo peculiare rapporto con la Gran Bretagna, sia recuperando tracce dell’ispirazione ricevuta dall’arte, dalla letteratura e dalla cultura britannica, sia viceversa rintracciando la sua influenza sugli artisti britannici del ’900.

Curata da Carol Jacobi e Chris Stephens con Martin Bailey e Hattie Spires e sesta esposizione dell’EY Tate Arts Partnership, la mostra riunisce oltre 45 opere dell’artista provenienti da collezioni pubbliche e private mondiali: dall’«Autoritratto» del 1889 (National Gallery of Art di Washington) a «L’Arlésienne» del 1890 (Museu de Arte de São Paulo), la «Nuit étoilée sur le Rhône» del 1888 (Musée d’Orsay di Parigi), le «Scarpe» (Van Gogh Museum di Amsterdam) fino ai celeberrimi e raramente prestati «Girasoli in vaso» del 1888 (National Gallery di Londra) e «Alle soglie dell’eternità» (Kröller-Müller Museum di Otterlo) e «L’esercizio ...
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Giovanni Pellinghelli del Monticello, da Il Giornale dell'Arte numero 395, marzo 2019

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012