CONTINENTE ITALIA 970 x 90 Nuova testata GDA

Restauro

Le Storie francescane di Giotto in cura per tre anni

Un intervento dell'Opificio delle Pietre Dure nella Cappella Bardi in Santa Croce

La «Santa Chiara» di Giotto, particolare di affresco nella Cappella Bardi. Foto di Antonio Quattrone

Firenze. Al via il restauro della Cappella Bardi nella Basilica di Santa Croce con le «Storie di san Francesco» (seguendo la biografia del santo scritta da Bonaventura da Bagnoregio), prestigiosa committenza affidata al talento di Giotto da una delle famiglie più in vista della Firenze medievale. Mercanti e banchieri fra i più importanti d’Europa, i Bardi erano in stretto rapporto con il papato, il re di Napoli e l’Inghilterra.

A volere Giotto, reduce dal soggiorno a Padova, fu forse Rodolfo, figlio di Bartolo de’ Bardi, già priore nel 1282, e la dibattuta datazione della cappella, il terzo decennio del secolo, ha come termine post quem il 1317, anno della canonizzazione di san Ludovico da Tolosa raffigurato sulla parete di fondo. Affrescata a buon fresco sull’intonaco ancora umido (è leggibile tuttora la divisione delle giornate), la cappella, dopo indagini condotte dall’Opificio delle Pietre Dure prima a mezzo della fluorescenza Uv e poi con indagine termografica, ha rivelato non poche aree dipinte a ...
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Laura Lombardi, da Il Giornale dell'Arte numero 398, giugno 2019

©RIPRODUZIONE RISERVATA


GDA412 Bertozzi & Casoni

GDA412

GDA412 Vernissage

GDA412 GDECONOMIA

GDA412 GDMOSTRE

GDA142 Vedere in Canton Ticino

GDA412 Vedere a Torino

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012