Ladri in plastilina

Federico Florian |

Per la loro terza personale da Giò Marconi, il duo svedese Nathalie Djurberg & Hans Berg presenta una nuova serie di lavori prodotti per il museo di Aarhus in Danimarca.

La Djurberg (Lysekil, Svezia, 1978), celebre per i suoi video schizofrenici popolati da pupazzi in plastilina, trasforma gli spazi della galleria in un caleidoscopico set cinematografico, occupato da sette tavoli in legno su cui giacciono sculture d’argilla di uccelli variopinti.

«A Thief Caught in the Act» (un ladro colto in flagrante) è il titolo della mostra, visitabile dal 17 settembre al 31 ottobre: ad essere colti in flagrante sono gli uccelli, intenti a rubare le pillole sparse sui tavoli. La studiata illuminazione accentua la drammaticità del furto: faretti puntati sui ladri pennuti si accendono a intervalli regolari, tramutando lo spazio in una scena del crimine. L’esposizione presenta anche quattro nuovi video («Waterfall
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Federico Florian