La partnership russo-siriana per Palmira

Sophia Kishkovsky |  | Palmira (Siria)

Archeologi siriani, insieme a colleghi russi e polacchi, stanno valutando i danni causati all’antica Palmira dal fanatismo islamico. La città è stata liberata a fine marzo dalle forze siriane con l’aiuto militare dei russi. La televisione di Stato russa ha trasmesso filmati degli artificieri russi che bonificavano il sito facendo saltare le mine lasciate dai miliziani dell’Isis in ritirata. Il Ministero della Cultura siriano ha diramato un comunicato in cui nega di voler «ricostruire la città», come sarebbe emerso da alcune dichiarazioni, sottolineando l’importanza di una ricostruzione «scientifica».

Nel frattempo Siria e Russia hanno in programma un’importante mostra nel Museo Puskin di Mosca, che «presenterà tutti i periodi della cultura siriana». Non sono state ancora annunciate le date.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Sophia Kishkovsky