Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

In estate Cortona si muove

Un festival che dura due mesi e mezzo tra mostre, workshop e incontri

«Base artica di Ny-Ålesund, Spitsbergen», di Paolo Verzone. © Paolo Verzone

Cortona (Ar). Da nove edizioni Cortona On the Move invade la Fortezza Medicea del Girifalco e il centro storico della città toscana con mostre, workshop e incontri con i grandi protagonisti della fotografia internazionale, sotto la guida di Arianna Rinaldo, direttrice artistica del festival dal 2012. In quest’edizione, dall’11 luglio al 29 settembre, l’attenzione è rivolta al rapporto che si instaura fra persone, territorio e paesaggio, indagato attraverso gli sguardi di autori di ieri e oggi.

Il tema prescelto suscita riflessioni che si concentrano sull’azione distruttiva dell’uomo nei confronti dell’ambiente, come nel caso dei lavori di Simon Norfolk, Gideon Mendel, Yan Wang Preston, Hashem Shakeri e del duo Hahn+Hartung, che indagano il degrado che il pianeta sta subendo a causa nostra.

Di ispirazione più antropologica è il progetto «The Explosion of Landscape: Blasting Practices» attraverso cui Andrea Botto studia le esplosioni pianificate utilizzate per demolire architetture dismesse o trasformare l’assetto di un dato paesaggio. Incentrati su vicende geopolitiche contemporanee sono i progetti di autori come Yaakov Israel, Nadia Bseiso (che raccontano la vita in alcune zone del Medio Oriente), Ada Trillo, Lara Shipley (che documentano la realtà della migrazione nel Sud America) e Paolo Verzone, grazie a cui scopriamo le comunità che vivono nell’estremo nord del mondo.

Fra le mostre dedicate ai vincitori dei premi assegnati nella scorsa edizione troviamo Marina Caneve, Nanna Heitmann e Diana Markosian. Dalla collaborazione con Intesa Sanpaolo nasce «Paesaggio umano. L’Italia del ’900», una selezione di immagini tratte dall’Archivio storico Intesa Sanpaolo che raccontano la storia del nostro Paese attraverso il rapporto fra cittadini e territorio.

Largo spazio è dato anche al linguaggio video. Si rinnova, infatti, la proposta di Arena - Video and Beyond, sezione curata da Liza Faktor che intende esplorare tutte le possibilità espressive offerte dal mezzo.

Monica Poggi, da Il Giornale dell'Arte numero 399, luglio 2019


Ricerca


GDA settembre 2019

Vernissage settembre 2019

Il Giornale delle Mostre online settembre 2019

Ministero settembre 2019

Guida alla Biennale di Firenze settembre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere a Firenze 2019

Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012