Gli accademici occupano il Forte

Emmanuele Bo |  | Bard (Ao)

Si compone di 115 tra dipinti, disegni e sculture la mostra «I capolavori dell’Accademia Nazionale di San Luca. Da Raffaello a Balla», visitabile fino al 7 gennaio nelle cannoniere del Forte di Bard, curata da Vittorio Sgarbi con Francesco Moschini, segretario generale dell’Accademia di San Luca, e Gabriele Accornero.
La rassegna copre circa cinque secoli di storia dell’arte italiana, grazie al corposo prestito dalla collezione dell’Accademia, costituitasi a partire dal Seicento principalmente grazie ai doni e ai lasciti di accademici o di collezionisti privati o attraverso i concorsi banditi dall’Accademia stessa. Elemento caratterizzante della mostra sono le 22 opere restaurate tramite interventi sostenuti per il 70% dall’Associazione Forte di Bard e per il restante 30% dalla stessa Accademia. Annalisa Cittera, responsabile scientifico del Polo Espositivo di Bard, ha dichiarato: «Una delle
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Emmanuele Bo