Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Archeologia

Demolitori intelligenti

Finalmente asportato un palazzo moderno costruito dentro il teatro romano del I secolo d.C.

Il teatro romano del I secolo d.C. di Terracina

Terracina (Lt). Gli amministratori del Comune la chiamano con orgoglio «demolizione intelligente». Dopo anni di polemiche sono finalmente riusciti a demolire un moderno palazzo costruito dentro il teatro romano del I secolo d.C., eccezionale struttura integra rimasta sepolta e sconosciuta fino ai bombardamenti della seconda guerra mondiale.

Per il restauro del teatro, nel centro della città sull’Appia Antica, sono state utilizzate pietre e marmi sottratti alle sue strutture. Per la sistemazione completa ci vorrà ancora tempo ma intanto il teatro è finalmente visibile. Grazie a Mibact e Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Frosinone, Latina e Rieti, per la rinascita di Terracina, che ha fatto del turismo d’arte il progetto pilota del Comune, i finanziamenti non mancano.

Due milioni di euro per il teatro mentre sono già disponibili i fondi per altre opere in degrado: 800mila euro per la Chiesa del Purgatorio, 250mila per il Tempio delle Tre Celle, il Capitolium, e 500mila per la Chiesa dell’Annunziata del XIII secolo.

Tina Lepri, da Il Giornale dell'Arte numero 407, aprile 2020



GDA411 OTTOBRE 2020

GDA411 OTTOBRE 2020 VERNISSAGE

GDA411 OTTOBRE 2020 GDECONOMIA

GDA411 OTTOBRE 2020 GDMOSTRE

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012