Cesare Battisti su binario doppio

Mariella Rossi |  | Trento

Il Castello del Buonconsiglio Monumenti e Collezioni Provinciali (www.buonconsiglio.it) è stato istituito nel 1924 come Museo Nazionale ed è passato alla Provincia autonoma di Trento nel 1973. Maniero a capo di un network di castelli, conserva l’identità e il patrimonio storico e artistico del Trentino dal V secolo a.C. al Novecento. Dal 12 luglio al 6 novembre ospita una retrospettiva su Cesare Battisti (1875-1916), tracciandone un profilo a 360 gradi grazie a numerosi documenti, materiali storici, dipinti e sculture. Ne parla la direttrice Laura Dal Prà, già soprintendente ai Beni storico artistici, librari e archivistici del Trentino. 

Come si sviluppa la mostra e con quale obiettivo?

Fin dal titolo «Tempi della storia, tempi dell’arte. Cesare Battisti tra Vienna e Roma» emerge  un doppio binario, che segna  in parallelo e in stretta interconnessione un approccio storico e storico-artistico. L’arte
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Mariella Rossi