Brindare con Magnum

La celebre agenzia di fotografi nacque 70 anni orsono a New York

Chiara Coronelli |  | Torino

Sono passati settant’anni dal leggendario brindisi sul terrazzo del MoMA di New York, quando quattro amici davano vita a quella che ancora oggi è considerata la più autorevole cooperativa di fotografi mai esistita. Il 22 maggio del 1947 la Magnum Photos Inc. viene iscritta al registro delle attività americane, e così Robert Capa, Henri Cartier-Bresson, George Rodger e David «Chim» Seymour piantano le basi del fotogiornalismo moderno. Sinonimo di autorialità, impegno politico e culturale, Magnum accoglie negli anni nomi che fanno la storia del reportage e oggi il suo 70esimo anniversario viene celebrato con rassegne in tutto il mondo.

In Italia a dare il via è Camera, a Torino, inaugurando il 3 marzo «L’Italia di Magnum. Da Henri Cartier-Bresson a Paolo Pellegrin», il percorso curato dal neodirettore Walter Guadagnini con Arianna Visani (fino al 21 maggio, catalogo SilvanaEditoriale). Le oltre
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Chiara Coronelli